Chi siamo

O.D.D.I.I. Osservatorio del Diritto Italiano e Internazionale

Nasce ufficialmente a Milano il 6 novembre 2006, ma opera già da oltre un anno in forma ufficiosa.

Siamo un gruppo di persone che hanno pensato di costituire una libera 

associazione che si vuole occupare di tutte quelle violazioni dei diritti delle persone, per aiutare coloro ai quali viene impedito di esercitare i diritti sanciti dalla Carta Costituzionale, in ogni espressione e settore dell’esistenza a partire dalla libertà di pensiero e di parola, fino ad essere padroni delle proprie scelte.

Logo

Ogni giorno le persone si devono confrontare con gli ostacoli dovuti all’esistenza, ma non raramente si trovano a combattere oltre ciò che dovrebbe essere giusto, infatti molti subiscono

ingiustizie di ogni genere, non hanno accesso ai servizi pubblici, o subiscono disparità di trattamento. In molti casi viene negata la libertà individuale, poiché nonostante i Codici Civili e Penali non contemplino il diritto di alcuno di interferire nella vita altrui, questo avviene di fatto.

Esistono forme di razzismo ideologico inammissibili, che producono sudditanza ed emarginazione, che a loro volta impediscono l’emancipazione e non raramente queste forme sconfinano in altre in cui la violenza psicologica si trasforma in violenza fisica, negando persino i bisogni più elementari, in modo che le vittime di tali trattamenti non siano in grado di realizzare le loro legittime aspirazioni, non possano progredire e raggiungere benessere e felicità.

Le discriminazioni e i razzismi di genere, sono fra le ingiustizie più diffuse e tanto più sono la norma meno vengono combattute, come se la società finisse per assuefarsi al dramma al punto da togliere alle vittime persino il diritto alla difesa.  Questo avviene soprattutto nei casi di razzismo sessista e le donne sono certamente al centro di questa gravissima forma di ingiustizia che può andare dalla semplice esclusione dai luoghi frequentati dagli uomini a maltrattamenti gravissimi che possono produrre sia intenzionalmente che casualmente la morte delle vittime.

L’associazione si prefigge di portare alla luce queste ingiustizie, di portarle alla conoscenza della società e delle autorità, denunciandole anche attraverso azioni legali, o ogni altra azione compatibile con le leggi vigenti.

I SOCI FONDATORI E LA DIRIGENZA

Presidente nazionale – dr.ssa Adriana Bolchini Gaigher e socio fondatore

Segretario nazionale – dr.ssa Souad Sbai e socio fondatore

VicePresidente nazionale – dr.ssa Maria Carmela Bianco e socio fondatore

Ufficio Legale della presidenza – avv. Patrizia Zaffagnini

Responsabile Pubbliche Relazioni – dr. Paolo Valerio Mantellini