PORTE APERTE ci da una mano

Porte aperte - la pagina che pubblicizza il nostro convegno

   Ringraziamo Porte Aperte per aver riportato il Convegno Internazionale che stiamo organizzando per far sapere alle persone che i cristiani sono perseguitati e massacrati in molte parti del mondo, in particolare nel mondo islamico e rischiano il genocidio religioso, la situazione è talmente grave da avvicinarsi per intensità e frequenza a quella che ha preceduto l’olocausto degli ebrei. Se non vogliamo che la storia sia passata senza averci insegnato nulla, dovremmo ricordare le persecuzioni e i genocidi che già hanno costellato il mondo dei cristiani, di cui uno gravissimo accaduto meno di un secolo fa in Armenia, Paese nel quale oltre 2 milioni di cristiani sono stati massacrati dai turchi, e questo non era stato il primo massacro perpetrato dai Turchi, ma la memoria umana li ha rimossi http://it.wikipedia.org/wiki/Genocidio_armeno e questa rimozione permette che si ripetano, infatti i turchi hanno nuovamente attaccato i cristiani e lo hanno fatto in tempi molto vicini a noi, a Cipro, dove hanno scristianizzato la parte di isola che stanno occupando militarmente con la violenza.

Ove sono passati i musulmani le tracce cristiane sono andate man mano scomparendo e la loro cancellazione continua implacabile.

Ecco perché abbiamo deciso di dare una mano ai cristiani pakistani, minoranza perseguitata e massacrata in nome di una ideologia politica che si serve della religione per assoggettare i popoli, senza che possano ribellarsi.

Questo il Convegno per il quale chiediamo una massiccia partecipazione, per motivi molto chiari di umanità e coerenza con lo spirito cristiano e laico, dei principi che non sono negoziabili: il diritto alla vita, alla libertà, all’autodeterminazione.  http://www.porteaperteitalia.org/index.php?id=22,559,0,0,1,0

locandina delle 2 maifestazioni

   Questa la nostra locandina da scaricare per far girare fra gli amici e pubblicizzare il convegno, affinché molte persone ne siano a conoscenza per poter partecipare.

 
Grazie
 
 
Adriana Bolchini
Presidente Nazionale O.D.D.I.I.
Bookmark and Share

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *